mercoledì 7 novembre 2012

GIRANDOLE ALLE MANDORLE



Ecco un'altra ricetta tratta dal mitico Sale&Pepe: questa rivista ha sempre delle ricette fantastiche, con foto meravigliose che da sole fanno venire l'acquolina in bocca. Ormai sapete, è quasi inutile ripeterlo, che siamo delle grandi golose e così tutte queste ricette venno direttamente nella famosa lista dei "piatti assolutamete da provare", quelli contrassegnati dai famosi "segnini" colorati di cui vi abbiamo parlato tempo fa.
Queste giandole ci hanno colpito a prima vista: un pò perchè amiamo prepararci da sole i dolci per la colazione e un pò perchè il nostro panetterie ne prepara di simili e noi volevamo in qualche modo riuscire a riprodurle.
Il ripieno di mandorle e gocce di cioccolato è uno dei più classici, ma naturalmente nulla vieta di modificarlo con mille altri ingredienti in base ai vostri gusti e alla vostra fantasia. Quello che le rende veramente irresistibili è la morbidezza interna e la glassatura esterna preparata con la marmellata ... davvero sublimi!!


Girandole alle mandorle

Per il pan brioche:
600 gr di farina bianca per paste lievitate (manitoba)
20 gr di lievito di birra fresco
latte q.b.
250 gr di burro
100 gr di zucchero
3 uova
1 bacello di vaniglia
1 limone non trattato
1 pizzico di sale
Per il ripieno:
100 gr di mandorle a lamelle
100 gr di amaretti
75 gr di gocce di cioccolato fondente
Per la finitura:
marmellata di albicocche q.b.


Per preparare la pasta brioche: fate sciogliere il lievito in 3-4 cucchiai di latte tiepido, poi amalgamatevi 120 gr di farina, unendo altro latte fino ad ottenere un impasto morbido. Immergetelo in acqua tiepida e lasciatelo lievitare per 10-15 minuti, finchè galleggia. Raccogliete la restante farina sulla spianatoia, mescolatevi lo zucchero, il sale, la scorza grattugiata di un limone e dei semi di vaniglia. Fate la fontana e sgusciate al centro le uova; incorporatele alla farina e impastate a piene mani aggiungendo, se necessario, ancora un pò di latte. Lavorate la pasta finchè si stacca dalle mani e incorporatevi il burro a pezzetti.
Scolate dall'acqua il panetto lievitato e amalgamate anche questo alla pasta. Lavoratela sbattendola con forza sulla spianatoia fin quando appare lucida e presenta delle bollicine; formate una palla, mettetela in una ciotola, copritela con della pellicola e tenetela in luogo fresco a lievitare per almeno un paio d'ore.
Per il ripieno mescolate le mandorle, gli amaretti precedentemente tritati e le gocce di cioccolato.
Stendete la pasta in un rettangolo spesso mezzo centimetro, distribuitevi il mix preparato e arrotolatela. Tagliate a fette e sistemate le girelle, un pò distanti una dall'altra, su una placca da forno foderata con carta da forno. Copritele con un telo e lasciatele riposare per due ore. Cuocete in forno già caldo a 200° per 15-18 minuti. Sfornatele e lucidatele con della marmellata di albicocche precedentemente riscaldata.
Consigli: ottime per la prima colazione, queste girandole si conservano fresche come appena preparate in un sacchetto di carta oppure in un contenitore ermetico, basterà scaldarle per qualche minuto nel forno per riempire la cucina del loro profumo e per assaporare tutta la loro fragranza!

 
Con questa ricetta partecipiamo al contest "Le mandorle" del blog "Un tavolo per quattro"

12 commenti:

  1. Golosissima questa spennellata di marmellata all'esterno. Benissimo, inserisco anche questa ricetta, grazie ancora e in bocca al lupo ragazze! Buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Mamma mia.. si, concordo.. 'assolutamente da provare'. Solo a leggerne la descrizione mi avete messo voglia di addentarle!! :D Un abbraccio e i miei complimenti!!

    RispondiElimina
  3. Ohhh già solo a vedere la prima foto si capisce la bontà di queste girandole.. Poi Sale & Pepe è una garanzia.. è l'unica rivista di cucina che mi piace pensate un pò! Baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  4. ...vabbémachemeraviglia!!! splendide girandole, invitanti e sofficiose. Complimenti!!

    RispondiElimina
  5. Eccomi qua...e subito sono ingrassata un chiletto....
    Adesso curioso anche nelle altre ricettine...

    RispondiElimina
  6. che buone....e come si presentano bene!
    bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  7. grazie della visita, sono subito venuta a trovarvi...vi aspetto per il mio contest! Un baciooo

    RispondiElimina
  8. mamma mia come sono super invitanti !

    RispondiElimina
  9. Ciao ragazze, che meraviglia di dolcetto, per non parlare del fungo fritto che occhieggia qui sotto! Buon lavoro per il contest, a presto

    RispondiElimina
  10. Le voglio anche io! Sembrano troppo gustose!:) a presto!

    RispondiElimina
  11. Ne mangerei volentieri una...
    Complimenti...

    A presto
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura