lunedì 28 aprile 2014

SPUMONE AL MASCARPONE CON CUORE MORBIDO AL CAFFE' DI MONTERSINO


Vi abbiamo più volte parlato della nostra passione per i dolci preparati da Luca Montersino. Abbiamo oramai collezionato molti dei suoi libri e le sue ricette sono tutte così golose (ma anche laboriose!) che ce ne mancano davvero ancora molte da provare.
Questo spumone al mascarpone assomiglia al classico tartufo per forma e consistenza, mentre il sapore ricorda molto il tiramisù. Un dolce che richiede dei tempi di preparazione abbastanza lunghi, ma è abbastanza semplice, si conserva in congelatore per molto tempo, quindi si può preparare prima ed è perfetto nel periodo estivo.
Un dessert fresco e scenografico davvero super buono!!!

Spumone al mascarpone con cuore morbido al caffè

Per lo spumone:
90 gr di tuorli
170 gr di zucchero semolato
50 gr di acqua
200 gr di mascarpone
200 gr di panna fresca
15 gr di gelatina in fogli
Per il fondo croccante:
140 gr di nocciole pralinate
80 gr di cioccolato fondente
Per il cuore morbido al caffè:
65 gr di acqua
75 gr di miele di acacia
25 gr di panna fresca
20 gr di cacao amaro in polvere
8 ml di caffè espresso
Per la finitura:
cacao amaro q.b.


 
Per il cuore morbido: portate ad ebollizione l'acqua con il miele, il caffè espresso e la panna, aggiungete infine il cacao. Colate il composto in degli stampini da cioccolatini e metteteli in freezer per almeno 8 ore.
Per lo spumone: preparate innanzitutto la base tiramisù pastorizzata versando in un pentolino l'acqua e lo zucchero e portandoli alla temperatura di 121°. Sciogliete in questa soluzione la gelatina precedentemente ammollata in acqua tiepida. Mettete i tuorli in una terrina e iniziate a montarli con delle fruste elettriche versando a filo il composto di acqua e zucchero; montate fino a raffreddamento. Quindi unite il mascarpone e la panna che avrete montato.
Per il fondo croccante: fate fondere il cioccolato fondente a bagnomaria. Intanto tritate il pralinato abbastanza finemente, quando il cioccolato sarà completamente sciolto toglietelo dal fuoco e aggiungete il trito di nocciole pralinate. Stendete il composto su un foglio di carta da forno e con un coppapasta create dei dischi di circa 7 cm di diametro (ossia come la base dei nostri stampini a mezza sfera.
Passate ora alla composizione finale degli spumoni: riempite fino a metà degli stampini di silicone a mezza sfera con il composto dello spumone, inserite in ognuno un cuore al caffè e completate con altra crema dello spumone, chiudete con il disco croccante e mettete in congelatore. Questi dolcetti devono rimanere in freezer almeno 5-6 ore per consolidarsi. Toglieteli dagli stampi almeno 30 minuti prima di servirli. Spolverizzateli con del cacao amaro prima di portarli in tavola.
Consigli: potete accompagnare questi spumoni con la classica crema zabaione, oppure utilizzarli come dei tartufi per preparare i classici affogati al caffé.
 
 
 

Con questa ricetta partecipiamo al contest  Contrasti
 
 
 

7 commenti:

  1. Ciao ragazze, come state? Vi mando un abbraccio e rubo una fetta di questo spettacolare dolce!!!! Davvero meraviglioso!!:) A presto!

    RispondiElimina
  2. favoloso dessert...complimenti ragazze, chissà che bontà!

    RispondiElimina
  3. Da sbavare davanti al monitor!!!! quella cremina che fuoriesce poi non ne parliamo!!!! baci e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  4. Montersino è una garanzia, è bravissimo. Certo che tu non sei stata da meno, guarda che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  5. Con Montersino non si sbaglia mai . Amo le sue ricette ma poco assai i suoi libri (dei quali ne ho diversi) perchè le grammature delle sue ricette composte di più preparazioni non sono mai proporzionate. Del tipo: fondo di crostata con dosi per due torte e ripieno con dosi per quattro. Per cui le trovo sempre faticose perchè mi costringe a fare i conti per benino (e non sempre ci riesco per cui mi avanza sempre qualcosa). Voi siete state bravissime ! Grazie mille per la partecipazione e per la ricetta.

    RispondiElimina
  6. Ciao scusa il disturbo! Io ho messo in freezer i cuori al caffe ieri, e oggi non si sono ancora induriti! È normale?

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura